La forza delle soluzioni ITHUM deriva da un investimento cosciente e costante nel campo della ricerca. Le competenze acquisite, grazie all'approccio consulenziale e collaborativo, vengono consolidate in modelli e soluzioni accuratamente ideati. 

La ricerca Ithum, finalizzata a sviluppare soluzioni, si fonda su

  1. Frequenti collaborazioni universitarie
  2. Sviluppo di soluzioni ad uso interno
  3. Partnership tecnologiche per lo sviluppo di progetti
  4. Personalizzazioni ed integrazioni

Tra le attività di sviluppo e integrazione elenchiamo:

  • Domotica e Building Automation: predisposizione elettrica alla supervisione e controllo per la gestione centralizzata di 240 abitazioni residenziali di nuova costruzione (www.romasaxarubra.it)
  • Soluzioni integrate VoIP e Wireless: in progetti di Call Center e utilizzo di cellulari su reti VoIP e WiFi di tipo proprietario Cisco, open-source Asterisk
  • Soluzioni internet-point: Totem multimediali e soluzioni ad-hoc
  • Coperture Wireless outdoor: supporto alla progettazione di ponti radio con reti WiFi ad architettura mesh in Umbria
  • Video-Comunicazione: integrazione di soluzioni di comunicazione on-line su piattaforme web
  • Portali e piattaforme web: per creazione e gestione di siti internet, contenuti, office automation, archiviazione dati, accesso remoto, formazione
  • Fotovoltaico, solare termico, energie rinnovabili, pulite (tramite società partecipata)
  • Consulenza progettuale, strategica, organizzativa, marketing e commerciale per attività finanziate, imprenditoriali, business to business, sociali

Scopri alcuni fra i nostri progetti! 

Percorso di Formazione Polizia Penitenziaria: Master Governance

ITHUM, in collaborazione con Organismi di Certificazione internazionale, Vendor, Aziende IT e Pubbliche Amministrazioni, ha progettato ed erogato il primo Master sulla Governance nell’ambito del Progetto formativo specialistico per il personale del laboratorio centrale per la Banca Dati Nazionale del DNA.

Il contesto: La Banca Nazionale del DNA

L’Italia si sta dotando, grazie anche al supporto dell’Unione Europea, di un sistema nazionale di archiviazione dei dati genetici dei detenuti, raccolti attraverso campioni di DNA. Parliamo della Banca Nazionale del DNA, un’iniziativa altamente innovativa che è stata approvata nel Luglio 2015 dal Ministero dell’Interno (ed instituita formalmente dalla Legge n. 85 del 2009).

Si tratta di un database in grado di gestire campioni biologici di personalità legate alle minacce terroristiche internazionali (ed altri crimini) condivisibile con le Forze dell’Ordine della Comunità Europea.

Le strutture coinvolte:

  • Ministero della Giustizia, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
  • Istituto Superiore Studi Penitenziari (progettazione didattica – ente erogatore)
  • Corpo di Polizia Penitenziaria (personale discente)
  • Ministero dell’Interno, Direzione Centrale Polizia Criminale (tutor scientifico)
  • Società scientifiche specialiste di settore (supporto tecnico)

Il Percorso di Formazione

La prestigiosa sede del Master: le aule dell''Istituto Superiore Studi Penitenziari.

ITHUM, in collaborazione con EduBP, ha organizzato ed erogato la formazione tecnica specialistica per il personale tecnico impiegato nel laboratorio di genetica del DNA a Rebibbia. 
Si tratta complessivamente di circa 30 diversi corsi, divisi tra percorsi per Tutti, Informatici, Biologi, Agenti, erogati da settembre 2015 a febbraio 2016, in modalità intensiva (36 ore a settimana, da lunedì a giovedì 9.00.18.00 e venerdì 9.00-13.00).
Il progetto, almeno per i ViceDirettori Tecnici, prosegue con altra formazione, fino a settembre 2016.
Il percorso prevede momenti di formazione comuni, ed altri, in parallelo, specifici per Informatici e per Biologi.

Il progetto, primo ed unico nel suo genere, ha previsto l’erogazione di corsi ufficiali di qualifica internazionalmente riconosciuti, soprattutto su norme ISO e su certificazioni ITIL.

Tra gli aspetti innovativi e qualificanti del percorso formativo specialistico, ci sono corsi ufficiali e relativi esami di certificazione internazionalmente riconosciuti, erogati per conto di organismi terzi, qualificati a loro volta a livello internazionale.

Il progetto formativo è primo in Italia anche per le diverse certificazioni internazionali,
tra cui, nel solo periodo settembre-febbraio:

  • ITIL: Foundation e 3 Livelli Intermediate Life Cycle
  • Auditor / Lead Auditor ISO/IEC 9001 – Qualità
  • Auditor / Lead Auditor ISO/IEC 27001 - Sicurezza delle Informazioni
  • Auditor ISO/IEC 17025 - Qualità nei Laboratori
  • Preposti al trattamento dei dati - D.Lgs 81/08 

Tra i moduli formativi, ci sono anche:

  • Norme ISO 22301 Business Continuity, Norma ISO 31000 Risk Analysis, Norma ISO/IEC 17025
  • Business Intelligence e Big Data
  • Project Management
  • Decision Support System
  • Metodi di stima dell'incertezza di misura per prove su DNA
  • Virtualizzazione Server e Backup
  • Penetration test e vulnerability assessment
  • Conservazione digitale
  • Privacy – D.Lgs196/2003

Il feedback dell'intero percorso è stato molto gratificante: tutti gli allievi hanno superato brillantemente gli esami finali di ciascun modulo, ottenendo altissimi punteggi (forse i migliori d'Italia!).

A riprova della qualità ottenita, l’organismo di certificazione del personale AICQ SICEV (afferente ad Accredia) si è mostrato disponibile ad offrire l’iscrizione gratuita per un anno al registro dei Provisional Auditor ISO/IEC 27001 Sicurezza delle Informazioni. 
Il progetto è quindi un caso di studio di successo, assolutamente replicabile come insieme di corsi o unico percorso per manager, dirigenti e quadri che gestiscono sistemi informativi.

In occasione della 6° Giornata di Genetica Forense (16 Febbraio 2016, Roma), inoltre, il Dottor Renato Biondo – Primo Dirigente Tecnico della Polizia di Stato – ha presentato il progetto della Banca Dati Nazionale del DNA dando evidenza dell’iniziativa di Formazione del Master in Governance.

Scarica la brochure dell'evento.

____________________________________

 

MMLabs - Laboratorio di Trashware

Il progetto MMlabs nasce da una collaborazione tra Ithum e ICT Academy.

L’idea di ICT Academy è di utilizzare gli apparati di networking, server ed altri dispositivi, ottenuti tramite cessione/donazione di beni in dismissione da parte dei suoi associati, riutilizzandoli secondo un approccio “green ICT” guardando da una parte alla ricerca e dall’altra alla formazione collaborativa con le università e le aziende associate. 
Infatti, per poter offrire in maniera ottimale l’utilizzo di queste apparecchiature, ICT Academy ha deciso di puntare, come previsto dal suo statuto, sul rafforzamento dei rapporti tra le società, le associazioni e gli enti che ne fanno parte.

Grazie al network dei suoi associati, ha potuto così acquisire una serie di apparati, tra cui server e dispositivi di rete di prima fascia non più utilizzati da grandi aziende del settore dell’ICT. Questi apparati hanno permesso di costruire una potente infrastruttura hardware con lo scopo di consentire agli associati di ICT Academy di sfruttare questa risorsa per sperimentazioni, esercitazioni e laboratori tecnologici.

Lo sviluppo di questo progetto prevede inoltre la possibilità di ampliare l’offerta di infrastrutture con l’aiuto di tutti gli associati, in un ottica di social network in cui condividere dispositivi personali. Infatti spesso ci si trova nella situazione di non poter gestire apparecchiature informatiche che risultano ingombranti e dispendiose in termini di consumi elettrici. ICT Academy prevede di acquisire da parte degli associati questi beni informatici in forma di cessione o di comodato d’uso, prendendosi in carico i costi di gestione e manutenzione, permettendo ai soci benefattori di utilizzare queste apparecchiature senza dover occuparsi della loro locazione o del loro mantenimento. In cambio verrà offerta ai benefattori la possibilità di utilizzare liberamente le proprie macchine ma anche le altre in possesso dell’associazione.

Attualmente si sta assemblando un Laboratorio sul modello corporate Data Center (ISP oriented), completamente modulare e scalabile, organizzato su 4 aree tematiche ICT:

  • Networking
  • Sistemi Operativi
  • Data Base
  • Storage

Verrà quindi realizzata un’interfaccia web di accesso e gestione remota del laboratorio (E-Platform) utilizzando apparati fisici, emulatori e macchine virtuali.

OBIETTIVI

L’obiettivo dell’MMLABS è quello di valorizzare il parco hardware a disposizione dalle donazioni favorendo la nascita di progetti pilota e di una community finalizzata al knowledge sharing e all’autoformazione - ICTA CUG (ICT Academy Community User Group).

Attraverso collaborazioni con le università verrà permesso a studenti e singoli utenti di utilizzare apparecchiature di rete per training specialistico e/o preparazione a certificazioni industriali (I.E. Cisco, Oracle, Etc.).

Al contempo si potrà fornire supporto di alto livello a corsi frontali dando la possibilità di interagire con i dispositivi oggetto di studio (virtuali o fisici).

Gli apparati debitamente configurati e resi operativi permetteranno inoltre di erogare diverse tipologie di corsi e simulazioni ICT in modalità di e-learning, E-Labs , Demo, simulazioni e test (non in produzione) per migrazioni, integrazioni tra brand o tecnologie diverse e/o valutazioni prestazionali.

 ____________________________________

 

MidBlue - Nuove applicazioni per il Bluetooth 

Studi recenti hanno dimostrato la crescita del trend nell’utilizzo ditecnologie "mobile" in italia: più di 20 milioni di persone in Italia possiedono almeno uno smartphone. L’uso di questi supporti, come sistemi di guida in contesti museali, aiuta i visitatori ad evitare sovraccarichi cognitivi e permette loro di usare dispositivi a loro conosciuti.

In relazione a questo contesto specifico sono state utilizzate diverse tecnologie per sistemi di guida all’interno di musei come, ad esempio, sistemi di comunicazione ad infrarossi o basati sull’identificazione a radiofrequenza (RFID).

Ciascuna di queste tecnologie ha però dei limiti: nel primo caso la linea visiva fra l’emittente e il ricevitore deve sempre rimanere libera, inoltre il segnale degli infrarossi risulta corto e costringe il visitatore ad essere molto vicino all’emettitore per poter ricevere il segnale; nel secondo caso l’identificazione a radio-frequenza è una tecnologia promettente, ma in molti casi ancora non del tutto disponibile.

La tecnologia Bluetooth, al contrario delle altre tecnologie, trova la sua applicazione ideale in spazi ristretti ed è in grado di trasmettere dati fino a 721 Kbps., è uno standard internazionale, ha costi ridotti, piccole dimensioni e delle applicazioni con basso consumo energetico.

Il progetto MIDblue (Multimedia Information Distribution over Bluetooth), sviluppato da Ithum in collaborazione con il Centro di Ricerca sui Sistemi Informativi della LUISS Guido Carli (CeRSI), intende sviluppare un sistema per device mobili, basato sulla tecnologia Bluetooth per gestire e fornire informazioni multimediali e contenuti. Il corto raggio di comunicazione del Bluetooth è ideale per inviare informazioni agli utenti, correlate agli oggetti che hanno vicino, in modo che il sistema possa stimare, basando sulla potenza del segnale, la distanza fra il device e il trasmettitore. 
Queste caratteristiche permettono a MID-Blue di introdurre un metodo innovativo per fornire informazioni correlate alla posizione dell’utente in contesti specifici come quello dei musei.

Progetto realizzato nell'ambito del Bando Regione Lazio – Legge Regionale 4 del 28 Aprile 2006 Art. 182 – comma 4 lettera c); "Progetti Imprenditoriali" - "Azioni verticali per lo Sviluppo dell’innovazione e il trasferimento tecnologico" gestito dal consorzio TECNO.TIB.E.R.I.S; Impresa cofinanziatrice: Ithum Srl; Partner scientifico: CeRSI Luiss Guido Carli.

Login

Contatti

Via Mosca, 52 - 00142 Roma
Smartphone (+39) 06 2158915
Fax: (+39) 06 233201570 
Mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Grafico P.IVA: IT 08493511003 - REA: RM-1098881 

Iscriviti alla Newsletter

Seguici sui Social

Copyright © 2016 www.ithum.it. All rights reserved. Powered by ElaMedia

Questo sito non utilizza cookie proprietari ma di terzi (Gooogle, Facebook). Cliccando su OK acconsenti all’uso dei cookie.